STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE

FALLETI & Partners

Contattaci:
0131 1850020

Medici Venezuelani in Italia supporteranno l’emergenza Coronavirus

Medici Venezuelani in Italia supporteranno l’emergenza Coronavirus

di Claudio Falleti

In qualità di Vicepresidente Generale della OMA ( Organizzazione Mondiale Avvocati) nonchè di consulente legale dell’associazione VENEZUELA: la piccola Venezia ho il dovere e piacere di informare il grande passo compiuto dalla Regione Lombardia nell’attivarsi per il riconoscimento del titolo di laurea di Medici ed Infermieri Venezuelani residenti in italia.

Si trasmette il comunicato del Presidente dell’associazione Marinellys Tremamunno.

COMUNICATO URGENTE

In qualità di presidente dell’Associazione Venezuela: la piccola Venezia Onlus, ho il piacere di comunicarvi che a seguito “dell’emergenza del Coronavirus”, gli sforzi che stiamo compiendo per il riconoscimento delle qualifiche professionale di medici (e infermieri) con titolo venezuelano che si trovano in #Italia stanno avanzando molto rapidamente.

Ho bisogno che inviate urgentemente a questa e-mail (venezuela.lapiccolavenezia@gmail.com) il CURRICULUM in italiano, specificando chiaramente SPECIALIZZAZIONE, la vostra esperienza e allegando la prova dell’iscrizione all’ordine dei Medici del Venezuela (sarà una condizione indispensabile per poter  lavorare in Italia ).

Coloro che non l’hanno ancora fatto, devono registrarsi compilando il modulo sul sito: www.venezuelaenitalia.com

Ieri l’Assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ha dato la notizia circa le abilitazioni professionali e gli inserimenti dei medici venezuelani. Le sue dichiarazioni fanno seguito al nostro impegno sul tema e sono correlate alla nostra gestione pertanto i vostri CV saranno da noi consegnati alla Regione Lombardia (abbiamo già fornito un primo elenco di oltre 100 medici e infermieri registrati nel nostro sondaggio).

Qui puoi leggere i chiarimenti dello stesso Gallera, inviati in un comunicato dopo la conferenza stampa:

http://www.lombardianotizie.online/coronavirus-medici-venezuela/

L’abilitazione dei medici e degli infermieri venezuelani sarà discussa in seno al Consiglio dei Ministri di oggi e mancherà solo il decreto del primo ministro Giuseppe Conte in modo che tutto possa attivarsi​​immediatamente. Questo accadrà nelle prossime ore e abbiamo urgentemente bisogno di avere i curriculum per sottoporli alla selezione della regione Lombardia. Successivamente si potrebbe aprire la possibilità di essere chiamati anche dalle altre regioni.

Grazie mille per la vostra fiducia e Dio vi benedica!

Marinellys Tremamunno

______________________________

VENEZUELA: la piccola Venezia

21 commenti - Lascia un commento
  • Carmela Esposito -

    Buon giorno vorrei espere se gli professinisti della salute possiamo a che participar, io sono laureata in Bioanalisis un Venezuela. Grazie

    • Studio Legale -

      Raccoglieremo tutte le vostre domande in un vademecum specifico che sarà pubblicato a breve indicando le risposte.
      Un caro saluto!

  • Florenzo cudde -

    Saluti.
    Sono italiano residente alestero, medico spcialista in medicina familiar ed Infectologia.26 anni professore aluniversita (medicina) Vivo e lavoro in venezuela. Voglio uscire
    Andare a vivir in italia per la situazione paese di venezuela.
    Sara posibile tramitare la legalizacione dei titoli per poter andarmi via la? Si puo fare prima di andarmi?

    • Studio Legale -

      Gentile dottore Florenzo Cudde,
      il decreto ministeriale habla de una derogación de las normas para el reconocimiento de las cualificaciones profesionales en salud, para permitir el ejercicio temporal en el territorio nacional a aquellos que hayan alcanzado una profesión de atención médica en el extranjero, regulados por directivas específicas de la Unión Europea;
      Pertanto ritengo che solo chi gìà attualamente vive e risiede in Italia possa rientrare nella previsione normativa.
      Ad ogni buon conto lei è italiano, se risiedesse in Italia certamente le verrebbe consentito di dare il suo contributo.
      Attualmente credo comunque che data l’emergenza lei non sia consentito viaggiare.
      Le ricordo altresì che questa autorizzazione di esercizio della professione medica è temporanea e finalizzata all’emergenza Covid-19.
      In attesa di ulteriori specifiche a riguardo Le porgo i miei cordiali saluti.
      avvocato Claudio Falleti

  • Adalbi Elena Córdova -

    Vorrei sapere se per caso può venire qualche medico dal Venezuela e prestare aito. Se è possibile vorrei sapere per mio fratello. Se grazie infinite

    • Studio Legale -

      Gentile Signora,
      per il momento il decreto prevede che possano lavorare, qualora necessario, solo coloro che attualmente vivono e risiedono in Italia.
      Non è prevista la chiamata di Medici dall’estero.
      Un caro saluto.
      avvocato Claudio Falleti

  • Annthony Gonzalo picón Buitrago -

    Soy médico especialista en medicina interna de 32 años de edad, me encuentro en ecuador y quisiera ir a Italia a ayudar, el problema es que no tengo recursos y no hablo el idioma, se podrá?

    • Studio Legale -

      Estimado Anthony, el decreto Ministerial aprobado prevee una derogación de las normas para el reconocimiento de las cualificaciones profesionales en salud, para permitir el ejercicio temporal en el territorio nacional a aquellos que hayan alcanzado una profesión de atención médica en el extranjero, regulados por directivas específicas de la Unión Europea;
      Esta prevision normativa para el momento es especifica para las personan que ya tienes a Italia su residencia.
      Un querido saludo.

  • Keren Jemimah Alfaro Payares -

    Buon giorno, mi piacerebbe sapere se gli professinisti della salute possiamo a che participar, io sono laureata in Bioanalisis, o Biologo in Venezuela. Grazie.

    • Studio Legale -

      Il decreto parla di professioni mediche in maniera generale, credo si riferisca a Medici ed Infermieri specializzati.
      Non appena avrò alcune specifiche a riguardo proverò ad aggiornare le informazioni.
      Cari saluti.
      avvocato Claudio Falleti

  • Mirian Gutierrez-Sarpe -

    I miei più vivi complimenti alla carissima amica Marinellys Tremamunno, alle associazione d’Italo-Venezuelani in Italia che hanno appoggiato questo impegno di Marinellys affinché venisse data l’opportunità ai nostri bravissimi e competenti medici venezuelani, apprezzati per la loro formazione dell’università venezuelane. Grazie, Italia guadagnerà con questi nostri professionisti! Grazie alle autorità italiane, grazie al vostro appoggio professionale! Auguri a tutti!!!!!!!!!

  • Cris Liset Zambrano Torres -

    Buon giorno, sono una infermiera intensivista e pronto soccorso venezuelana, con 5 post specializzazioni. Vorrei sapere se anche a Napoli hanno bisogno di infermieri. P.s. Rimango a vostra disposizione tel. 3929345111 – 3882434999

    • Studio Legale -

      Il decreto recita:
      una deroga alle norme di riconoscimento delle qualifiche professionali sanitarie, per consentire l’esercizio temporaneo sul territorio nazionale a chi ha conseguito una professione sanitaria all’estero, regolata da specifiche direttive dell’Unione Europea;
      Pertanto l’autorizzazione è temporanea, e vale su tutta italia a seconda della necessità degli ospedali.
      Le consiglio di provare a chiamare la direzione dell’Ospedale di Napoli.
      Un caro saluto

    • Studio Legale -

      Gentile signora Maria Giovanna Leccese Petrucci, solo coloro che attualmente risiedono in italia ed hanno una laurea in Medicina.
      Pertanto, non è possibile viaggiare dall’estero per venire in Italia ed esercitare la professione.
      Un caro saluto

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *